Gankaku

Okinawa Club Karate

Karate Shotokan e difesa personale. Direzione tecnica: M° Bruno Russo Palombi

Karate Shotokan

Corsi per bambini adulti e ragazzi

Difesa Personale

Metodo di difesa SSD creato e perfezionato dal M° Bruno Russo Palombi

TACFIT

Il rivoluzionario metodo di allenamento sviluppato da Scott Sonnon e Andrea Gallazzi

Prev Next

Forse ‘combattere a est’, o forse si tratta di un nome proprio. Anche di questo kata esistono moltissime varianti ed una notevole diversificazione tra la versione shuri e quella tomari. Una tradizione farebbe di Chinto un bandito cinese sbarcato ad Okinawa ma catturato da Matsumura. Il bandito, in cambio della libertà, avrebbe insegnato a Matsumura la sue tecniche di lotta. Secondo altri, Chinto indicherebbe ‘combattere ad est’ o forse in qualche città ad est in Cina, o forse in una strada stretta (ciò spiegherebbe i suoi movimenti lineari). Esistono due varianti principali di Chinto: la linea Matsumura, tramandata praticamente immutata da Itosu ai suoi allievi, e che prevede spostamenti da Nord a Sud; la linea Tomari, che deriva da Matsumora ed è stata trasmessa nel Tomari-te da Chutoku Kyan: questa versione, notevolmente più lunga e complessa dell’altra, si svolge invece lungo una diagonale, e non prevede la tipica posizione della ‘gru’. Funakoshi in Giappone rinominò questo kata Gankaku, ossia ‘gru su una roccia’ per via delle posizioni finali su una gamba sola, e cambiò i mae-geri originali con degli yoko-geri.