Nijushiho

Okinawa Club Karate

Karate Shotokan e difesa personale. Direzione tecnica: M° Bruno Russo Palombi

Karate Shotokan

Corsi per bambini adulti e ragazzi

Difesa Personale

Metodo di difesa SSD creato e perfezionato dal M° Bruno Russo Palombi

TACFIT

Il rivoluzionario metodo di allenamento sviluppato da Scott Sonnon e Andrea Gallazzi

Prev Next

Letteralmente ‘24 passi’. Questo kata fu insegnato da Seisho Aragaki a Mabuni che lo portò in Giappone trasmettendolo anche allo Shotokan. Pare che da Seisho Aragaki sia giunto anche nel Ryuei-ryu attraverso Kenki Nakaima. Il kata inizia con una parata a mano aperta e un attacco col pugno opposto, senza ritrarre il pugno che ha parato. Tecniche peculiari di questo kata sono attacchi di gamba in entrambe le direzioni (mae-geri nella versioni originali, yoko-geri nelle versioni giapponesi) e combinazioni ripetute di attacchi di gomito, parate e contrattacchi. Il kata termina con un mawashi-uke, contrassegno dei kata firmati Aragaki (così terminano anche Sochin e Unsu).